Assicurazione sul viaggio

In caso di annullamento o imprevisti

Cancellazione per estate 2020 a causa di Covid.

È possibile cancellare gratuitamente in qualsiasi momento fino a 10 giorni prima dell’arrivo. Il deposito teniamo come Voucher per una prossima vacanza.

 

In caso di arrivo ritardato, partenza anticipata e annullamento del viaggio fino a 10 giorni prima della partenza, sarà addebitato il 70% del costo della prenotazione. In caso di annullamento avvenuto fino a 3 settimane prima dell’arrivo, erogheremo per voi un buono di valore pari al costo del soggiorno da voi prenotato. L’annullamento del viaggio sarà considerato come valido solo ed esclusivamente se effettuato per iscritto.
Secondo il Codice del consumo (Decreto Legislativo 206/2005), Parte III, Titolo II, Paragrafo I.

Per evitare tali costi di annullamento, vi consigliamo di stipulare un’apposita assicurazione.

Assicurazione annullamento viaggio

Sicuramente non vedete l’ora di venire a trovarci. Tuttavia, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, sia prima che durante la vacanza. Per essere tutelati a livello finanziario, vi consigliamo di stipulare un’assicurazione annullamento viaggio già al momento della prenotazione. Le assicurazioni stipulate in un secondo momento hanno validità a partire dal decimo giorno dopo il pagamento della quota assicurativa.

BLOG AVVENTURA ED ESPERIENZE

29.06.2020

Mare o montagna?

Spazi immensi, una sensazione di libertà, la bellezza della natura. Ecco perché quest'anno dovreste trascorrere le vostre vacanze estive in montagna.Mare o montagna? Questa è la fatidica domanda che[...]
15.06.2020

Energia, pace e armonia

Gli affascinanti paesaggi dell’Alto Adige invitano ad ascoltare il silenzio della natura e a concentrarsi sul proprio io.Le vostre escursioni in Val Pusteria vi condurranno nel silenzio della forest[...]
31.05.2020

Escursioni, natura, felicità

Sono 3 le escursioni imperdibili che vi attendono partendo dal nostro hotel di Chienes. Scopritele qui!"Girovagare, questo piace al mugnaio, girovagare!” Non vi ricorda forse qualcosa il primo ciclo[...]